Blog: http://lapsus.ilcannocchiale.it

comparaggio

Ascolto a una radio privata (Sole24Ore) un bel servizio sul comparaggio dei medici...

Penso: e i giornalisti? Non vengono mai invitati per degustazioni, assaggi, prove su strada, viaggi all'estero e quant'altro 'tutto compreso' ?!

Tangentopoli, nemmeno allora sono andati oltre il 'penale'...

Il comparaggio è grave, certo, ma temo che se dovessero arrestare tutti i medici, gli informatori
farmaceutici, i farmacisti... implicati negli 'scambi' di beni sulla pelle dei malati la Sanità Italiana ne verrebbe totalmente paralizzata.

E se poi, appunto, il discorso si allargasse ad altre categorie di professionisti... dove si finirebbe?

Ecco, la pelle dei pazienti... Ricordo perchè non ho mai scelto di diventare 'Medico della Mutua'.

Tra le prime esperienze, una supplenza all'ENPAS, 1977, quella dei signori pazienti che a osservazioni
del tipo 'Guardi che questo polivitaminico non serve a nulla, perchè non si alimenta di frutta e verdura fresche?' non si facevano piu' vedere, o delle signore pazienti che arrivavano con la
lista della spesa già pronta, e guai a non trasformarla in ricetta.

Vogliamo campare 100 anni? l'eterna giovinezza? la memoria di un elefante? la pelle di un neonato?
Mai un brufolo, mai una piccola diarrea, un vago mal di pancia, un accenno di
dolorino di capo?

Questo è il prezzo...

Perchè quasi mai per fortuna i farmaci oggetto di comparaggio, che fruttano di piu' alle Case Farmaceutiche e procurano ai medici pezzi d'arredamento, case, pc, telefonini, viaggi e quant'altro, sono 'dannosi per la salute' !

Almeno su questo, l'Industria Farmaceutica dovrebbe 'garantire' piu' responsabilmente dei Maghi.

Il piu' delle volte si tratta di farmaci del tutto inutili e costosi... pubblicizzati da tutti i media... nei confronti dei quali un insopprimibile desiderio di 'sperimentarli' è status symbol.

Forse sarebbe anche questa volta piu' semplice se la 'caccia agli stregoni' si limitasse agli aspetti penali della questione, tra cui metterei anche l'eventuale comparaggio (e sporco mercato) relativo a farmaci e vaccini davvero sperimentali e necessari per alcune categorie di pazienti.

Pubblicato il 13/2/2003 alle 19.47 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web