Blog: http://lapsus.ilcannocchiale.it

Girando e rigirando il cubo magico dell'intrigo irakeno

Ho letto velocemente i commenti al BlogTrotter di oggi La sceneggiata e Quattrocchi ... e vedo che stamattina (anzi ieri sera) non mi sbagliavo (v. commenti a Morire a Bagdad per... per...) ... si sapeva... e la scena di Frattini e Vespa che dopo l'intervallo pubblicitario dicono di aver saputo solo allora il nome (che tempismo e sincronismo!) sarebbe da riguardare accuratamente (compresi gli ammiccamenti vari) qualcuno ha scritto "Il problema non e' tanto la morte di un uomo ma di come e' stato ucciso" ecco: la modalità. E AlJazeera che non mostra la cassetta. Ho letto che hanno fatto scavare a tutti la fossa, hanno tirato a sorte e poi sparato alla nuca del povero Fabrizio Quattrocchi (panettiere convinto di potersi sposare con qualche soldo in più e un avvenire sicuro) tecnica non 'islamica', ho letto. Baatisti? Uguale Guardia Scelta di Saddam Hussein... Uguale NAZISTI E infatti la tecnica è quella. Ora, dubbio: e se avessero punito uno sgarro? Se i quattro fossero caduti loro malgrado in una trappola di e tra 'Servizi' ? Non è che gli USA, dopo avere riclassificato Pakistani e Iraniani da 'canaglie' ad alleati si apprestano a fare lo stesso con i Baatisti (Il tentativo di mediazione iraniani pare sia stato già freddato) ? E che magari è in corso una guerra interna? (Tra almeno una grossa fetta della CIA e la Casa Bianca non corre esattamente buon sangue, da un po' di tempo in qua...) Non che ne sapremo mai nulla... si sa... ma così... per provare a rigirare tra le mani il cubo magico dell'intrigo irakeno Pietà, per i morti, tanto più se 'solo per soldi' Per par condicio chiederei almeno a serate alterne di sorteggiare un uomo, una donna, un bambino, vittime del fuoco incrociato, in Iraq, e (risparmiando loro un porta a porta) dedicare pure a loro un minuto di silenzio

Pubblicato il 15/4/2004 alle 17.52 nella rubrica Intrighi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web