Blog: http://lapsus.ilcannocchiale.it

La forza della ragione o la sottomissione ai fanatici dell'odio?

Fassino chiede che il Governo Italiano ponga fine al potere anglo-americano in Iraq ... in risposta a Moqtada Sadr: Via dall'Iraq e prigionieri liberi, o rivolta continua Chi è Moqatda Sadr Ma cosa significa ? Un leader religioso pluriomicida (vedi scheda sul Corriere della Sera) è in grado di condizionare e determinare la politica di un paese democratico ? Lui ordina e l'Italia ... Fassino esegue ? Anche se, da quello che riporta La Repubblica poi aggiunge La guerra ha chiamato la guerra, serve una diversa gestione della crisi, e l'amministrazione americana non può essere garante di tutto ciò, né si può pensare di abbandonare il campo il senso che se ne ricava è quello davvero della resa incondizionata al terrorismo fanatico religioso: e questa non è la forza della ragione: la quale ragione certo era contro la Guerra unilateralmente decisa da USA e UK, ma non per arrendersi al terrorismo e al fanatismo, bensì per contrastarlo in modo più efficace, coinvolgendo l'intera comunità europea e mondiale... a me pare... Come scrive calimero (Alla faccia di Rumsfeld) Mi sa che ha proprio ragione il comandante Abizaid: in Iraq ci vogliono più truppe. Che poi in Italia mezzo centro-sinistra voglia portare via anche quelle che già ci sono, beh, mi sollazza non poco... Sempre su calimero leggo di quando il suo blog non sosterrà più Israele, come il blog di Christian Rocca: CAMILLO Sciiti ? Sunniti ? Per una carrellata storica sui loro meriti e demeriti, relativi all' Egitto nel periodo di espansione dell'Islamismo, Immagini dall'Egitto, di Stefania Sofra


9 Aprile 2004: Il Fortino di Sadr, su Il Foglio, di Giuliano Ferrara

Pubblicato il 6/4/2004 alle 15.46 nella rubrica Psicologia e Guerra.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web