Blog: http://lapsus.ilcannocchiale.it

Dalle gole dei giornalisti a quelle dei medici

KABUL - Dopo aver ucciso Adjmal Nashkbandi, arrivano nuove minacce dai taliban. Un portavoce dei militanti islamici ha fatto sapere che quattro medici afgani e il loro autista saranno uccisi se il governo Karzai non rilascerà i due comandanti taliban di cui era già stata chiesta la liberazione per salvare la vita di Adjmal.

http://www.repubblica.it

Ma per il fondatore di Emergency continua ad essere vero solo che da attaccare sono i servizi di Kabul ("gentaglia, tagliagole, assassini e delinquenti ... mettere in giro simili calunnie")

http://www.repubblica.it

Il retroscena
I sospetti degli inglesi sul mediatore
I punti oscuri della trattativa. Kabul e Londra volevano l'azione di forza
   
ROMA — L'impegno del governo prevedeva che fosse Massimo D'Alema, al rientro dalla missione in Libia, a fare nuove pressioni sulle autorità afghane per ottenere la liberazione di Rahmatullah Hanefi. Ma poi la situazione è precipitata con l'uccisione dell'interprete Adjmal Nashkbandi e soprattutto con le accuse pesantissime rivolte da Gino Strada.
Dichiarazioni forti contro Prodi e Karzai che rischiano di mettere in ulteriore difficoltà proprio il suo uomo di fiducia e di minare ulteriormente i rapporti tra Roma e Kabul. Perché adesso Hanefi sarà probabilmente messo sotto accusa dagli afghani anche per il ruolo svolto durante il sequestro di Gabriele Torsello. E perché la credibilità nei confronti della diplomazia e dell'intelligence del nostro Paese non sembra aver mai raggiunto un livello così basso come quello attuale.

http://www.corriere.it/

Vedi anche

UN SOLO COMMENTO

a parte la rabbia e l’orrore e il dolore per l’ennesima morte atroce subita da un innocente: Gino Strada fa sempre più schifo. E si esprime sempre più secondo codici mafiosi.
e relativi commenti
da ilblogdibarbara

Pubblicato il 9/4/2007 alle 14.8 nella rubrica Psicologia e Guerra.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web