Blog: http://lapsus.ilcannocchiale.it

non ne facciamo un martire

scrive un Anonymous "Hamas e' un'organizzazione terrorista non un' associazione umanitaria, Yassin era un intralcio anche per Arafat." Ahmed YassinNoi no! Sharon ne ha fatto un martire. Se avessero ucciso Bin Laden non ci sarebbe tanto furore, e d'altra parte non è come scrive qualcuno che solo Hamas se ne avvantaggia, ma l'intero fondamentalismo islamico, con a capo appunto Bin Laden, ed i suoi 'discepoli' Hanno ucciso un tetraplegico dall'età di dieci anni, quasi cieco. L'immagine è atroce. Ma non hanno mai visto Guerre Stellari ?!? A che serve uccidere un vecchio invalido, se dalle sue ceneri nasceranno 100, 1000 fanatici che avranno come unico scopo quello di superare il 'padre' ? ... Disse che l'11 settembre era stato opera del Mossad... GERUSALEMME - Tetraplegico dall'età di dieci anni, quasi cieco, Ahmed Yassin, ucciso stamane dai missili di un elicottero israeliano a Gaza, era ritenuto responsabile di moltissimi attentati contro Israele. Lo sceicco aveva 63 anni ed era il fondatore e il leader spirituale del movimento integralista islamico Hamas. Nato a Ashkelon, nel Sud di Israele, nel 1936 a dieci anni ebbe un incidente, mentre giocava a calcio nel campo profughi di Chatti, a Gaza, che lo costrinse alla sedia a rotelle... Arrestato di nuovo nel maggio 1989, Yassin fu condannato all'ergastolo nel 1991 da un tribunale israeliano, per aver ordinato il rapimento e l'uccisione di due soldati. Lo sceicco fu quindi scarcerato nel settembre 1997 da una prigione di Tel Aviv in uno scambio di detenuti, due presunti agenti del "Mossad" arrestati ad Amman dopo che avevano goffamente attentato alla vita di Khaled Mashaal, il capo dell'ufficio politico di Hamas. Una settimana dopo la sua liberazione, lo sceicco fece un ritorno trionfale a Gaza accolto come un eroe da circa 15 mila palestinesi... Dopo gli attentati dell'11 settembre 2001 Yassin è tornato alla ribalta per aver detto, durante una conferenza all'università islamica di Gaza, che gli attentati alle Torri Gemelle erano certo "opera del Mossad", il servizio di spionaggio israeliano... Il 6 settembre dello stesso anno era rimasto ferito a un braccio durante una incursione israeliana a Gaza. E il 19 gennaio di quest'anno il capo di stato maggiore israeliano generale Moshe Yaalon, dopo una ennesima operazione suicida palestinese, aveva detto che Yassin costituiva "un obiettivo per una operazione di liquidazione". (La Repubblica, 22 marzo 2004)

Pubblicato il 22/3/2004 alle 10.50 nella rubrica Chi è chi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web