.
Annunci online

 
lapsus 
lapsus psicologia e polis
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  EMERGENZE
Blog Trotter Monitor
Jerushalayim
Ajeeb
Iraki News Agency
Ha'aretz
PRAVDA forum
World Press Photo
English Dar Alhayat
Uri Avnery's News Pages
Paix Maintenant
Peace Now
Peace Now Israel
Palestine Chronicle
Shalom.it
Nonviolenti.org
Sigmund Freud e Albert Einstein
COPING WITH TERRORISM
The Phenomenology of Trauma and the Absolutisms of Everyday Life
Federal Emergency Management Agency
alzataconpugno
straripando
babi119
esperimento
barnaba
ricordiamocene
miele98
CounterPunch
olifante
stilgar
mises
controcorrente
marioadinolfi
maquiavel
arsenico
calimero
oiraid
nanamalefika
liberopensiero
celeste
notimenospace
shockandawe
sannita
prospettiva_cdv
titollo
panther
cassandra
leguerrecivili
bartleby
mipassaperlatesta.
più che puoi
napoorsocapo
yadoge
  cerca



 

Diario | Psicologia e Guerra | Altrove | Chi è chi | Politichese | Intrighi | Serendipity | Europa | Sviluppo (in)sostenibile | Biotecnologie |
 
Diario
1visite.

9 aprile 2007

Dalle gole dei giornalisti a quelle dei medici

KABUL - Dopo aver ucciso Adjmal Nashkbandi, arrivano nuove minacce dai taliban. Un portavoce dei militanti islamici ha fatto sapere che quattro medici afgani e il loro autista saranno uccisi se il governo Karzai non rilascerà i due comandanti taliban di cui era già stata chiesta la liberazione per salvare la vita di Adjmal.

http://www.repubblica.it

Ma per il fondatore di Emergency continua ad essere vero solo che da attaccare sono i servizi di Kabul ("gentaglia, tagliagole, assassini e delinquenti ... mettere in giro simili calunnie")

http://www.repubblica.it

Il retroscena
I sospetti degli inglesi sul mediatore
I punti oscuri della trattativa. Kabul e Londra volevano l'azione di forza
   
ROMA — L'impegno del governo prevedeva che fosse Massimo D'Alema, al rientro dalla missione in Libia, a fare nuove pressioni sulle autorità afghane per ottenere la liberazione di Rahmatullah Hanefi. Ma poi la situazione è precipitata con l'uccisione dell'interprete Adjmal Nashkbandi e soprattutto con le accuse pesantissime rivolte da Gino Strada.
Dichiarazioni forti contro Prodi e Karzai che rischiano di mettere in ulteriore difficoltà proprio il suo uomo di fiducia e di minare ulteriormente i rapporti tra Roma e Kabul. Perché adesso Hanefi sarà probabilmente messo sotto accusa dagli afghani anche per il ruolo svolto durante il sequestro di Gabriele Torsello. E perché la credibilità nei confronti della diplomazia e dell'intelligence del nostro Paese non sembra aver mai raggiunto un livello così basso come quello attuale.

http://www.corriere.it/

Vedi anche

UN SOLO COMMENTO

a parte la rabbia e l’orrore e il dolore per l’ennesima morte atroce subita da un innocente: Gino Strada fa sempre più schifo. E si esprime sempre più secondo codici mafiosi.
e relativi commenti
da ilblogdibarbara




permalink | inviato da il 9/4/2007 alle 14:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo        maggio