.
Annunci online

 
lapsus 
lapsus psicologia e polis
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  EMERGENZE
Blog Trotter Monitor
Jerushalayim
Ajeeb
Iraki News Agency
Ha'aretz
PRAVDA forum
World Press Photo
English Dar Alhayat
Uri Avnery's News Pages
Paix Maintenant
Peace Now
Peace Now Israel
Palestine Chronicle
Shalom.it
Nonviolenti.org
Sigmund Freud e Albert Einstein
COPING WITH TERRORISM
The Phenomenology of Trauma and the Absolutisms of Everyday Life
Federal Emergency Management Agency
alzataconpugno
straripando
babi119
esperimento
barnaba
ricordiamocene
miele98
CounterPunch
olifante
stilgar
mises
controcorrente
marioadinolfi
maquiavel
arsenico
calimero
oiraid
nanamalefika
liberopensiero
celeste
notimenospace
shockandawe
sannita
prospettiva_cdv
titollo
panther
cassandra
leguerrecivili
bartleby
mipassaperlatesta.
più che puoi
napoorsocapo
yadoge
  cerca



 

Diario | Psicologia e Guerra | Altrove | Chi è chi | Politichese | Intrighi | Serendipity | Europa | Sviluppo (in)sostenibile | Biotecnologie |
 
Diario
1visite.

25 febbraio 2007

Giuseppe Garibaldi, la Tenacia Ottocentesca e la Memoria Elastica, Contemporanea

Ricorrono i bicentenari, tra cui quello della nascita di Giuseppe Garibaldi.

1807, dunque. Napoleone Bonaparte ancora vivo e Imperatore, la Rivoluzione Francese, di 20 anni prima, ancora 'recente' e attuale.

Dei personaggi dell'800 colpisce la tenacia, la tenuta, la capacità di creare e mantenere una 'staffetta' ideale, tra generazioni, ponte tra '700 illuminista e rivoluzionario, e '800 neoclassicista e romantico. Secolo delle Fondazioni, degli Stati Moderni.

Ci si stupisce oggi che in ambito islamico (e non solo) la Memoria corra indietro fino a 500 o anche 1400 anni fa. Cosa collega l'Età di Maometto, o di Turchi e Veneziani all''Oggi? Nulla, sembrerebbe.

OGGI le IDEE sono trattate alla stregua di OGGETTI BIOLOGICI, CHIMICO-FISICI, e INVECCHIANO, assai precocemente.

Nell'800 invece no.

Cito a memoria alcune date, alcuni anni: 1821, 1831, 1848, 1859, 1860, 1861, 1862, 1866, 1870 ...

Tra il 1821 ("Ei fu!") e il 1870 intercorrono quasi 50 anni. 50 ANNI!

Tra il 1848 e il 1861 ne intercorrono 13 ... come dal 1992 al 2005 ... e tra il 1848 e il 1870 addirittura 22, come tra il 1985 e il 2007 ...

E dicono che a quei tempi si invecchiasse prima, e che il tempo scorresse più lento!

Cosa faceva sì che nel 1830 qualcuno trovasse il 'coraggio' di ricollegarsi a 15 anni prima, o addirittura a 20-30?

E soprattutto di sperare che dopo 18 anni (tanti ne intercorrono tra il 1830 e il 1848) si potesse tornare a sperare e a lottare? E ancora, poi, dopo la disfatta, per altri 11 anni (1859)? E poi ancora per altri 11 (1870)?




permalink | inviato da il 25/2/2007 alle 15:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio        marzo