.
Annunci online

 
lapsus 
lapsus psicologia e polis
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  EMERGENZE
Blog Trotter Monitor
Jerushalayim
Ajeeb
Iraki News Agency
Ha'aretz
PRAVDA forum
World Press Photo
English Dar Alhayat
Uri Avnery's News Pages
Paix Maintenant
Peace Now
Peace Now Israel
Palestine Chronicle
Shalom.it
Nonviolenti.org
Sigmund Freud e Albert Einstein
COPING WITH TERRORISM
The Phenomenology of Trauma and the Absolutisms of Everyday Life
Federal Emergency Management Agency
alzataconpugno
straripando
babi119
esperimento
barnaba
ricordiamocene
miele98
CounterPunch
olifante
stilgar
mises
controcorrente
marioadinolfi
maquiavel
arsenico
calimero
oiraid
nanamalefika
liberopensiero
celeste
notimenospace
shockandawe
sannita
prospettiva_cdv
titollo
panther
cassandra
leguerrecivili
bartleby
mipassaperlatesta.
più che puoi
napoorsocapo
yadoge
  cerca



 

Diario | Psicologia e Guerra | Altrove | Chi è chi | Politichese | Intrighi | Serendipity | Europa | Sviluppo (in)sostenibile | Biotecnologie |
 
Diario
1visite.

24 marzo 2004

Nel 1996 fu presa in considerazione la possibilità di estradare negli Stati Uniti Bin Laden

dal Sudan, ma il ministero della Giustizia si oppose. Fu così che gli uomini di Al Qaida lasciarono il paese per l'Afghanistan, facendo sosta negli Emirati Arabi Uniti, senza che gli Usa prendessero in considerazione la possibilità di intercettarli... In Terrorismo, Bush si difende "Non potevamo prevedere", La Repubblica, 24 Marzo 2004 ... Chiarissime le parole di Thomas Kean, presidente della commissione d'inchiesta: "Se una serie di cose fossero andate diversamente forse l'11 settembre poteva essere prevenuto". Against All Enemies : Inside the White Houses War on Terror--What Really HappenedUna opinione rafforzata dalle rivelazioni pubblicate nel libro dell'ex consigliere per l'anti-terrorismo Richard Clarke, Against All Enemies : Inside the White Houses War on Terror--What Really Happened, nelle quali si accusa appunto Bush di aver ignorato la minaccia rappresentata da al-Qaeda perchè ossessionato dal desiderio di chiudere in conti con il regime di Saddam Hussein. Nel corso del programma, riguardante il suo libro in uscita oggi, Clarke ha accusato Bush di aver fatto un "lavoro terribile" di fronte alla minaccia terroristica. "Trovo oltraggioso che il presidente si candidi alla rielezione dicendo di aver fatto grandi cose sul terrorismo, L'ha ignorato. Ha ignorato il terrorismo per mesi, quando forse avremmo potuto fare qualcosa per evitare l'11 Settembre", ha detto Clarke alla Cbs. (Reuters) ... Anche due senatori repubblicani noti per le loro prese di posizioni indipendenti, John McCain e Chuck Hagel, si sono pubblicamente schierati a difesa del loro collega democratico [Richard Clarke], e come loro eroe del Vietnam, criticando duramente gli spot elettorali mandati in onda dagli strateghi di Bush accusano Kerry di non essere sufficientemente impegnato sul fronte della Difesa. (adnkronos, 23 Marzo 2004)


Sempre in CounterPunch leggo World's Greatest Country Do the Facts Lie? By M. SHAHID ALAM




permalink | inviato da il 24/3/2004 alle 9:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
settembre        aprile