.
Annunci online

 
lapsus 
lapsus psicologia e polis
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  EMERGENZE
Blog Trotter Monitor
Jerushalayim
Ajeeb
Iraki News Agency
Ha'aretz
PRAVDA forum
World Press Photo
English Dar Alhayat
Uri Avnery's News Pages
Paix Maintenant
Peace Now
Peace Now Israel
Palestine Chronicle
Shalom.it
Nonviolenti.org
Sigmund Freud e Albert Einstein
COPING WITH TERRORISM
The Phenomenology of Trauma and the Absolutisms of Everyday Life
Federal Emergency Management Agency
alzataconpugno
straripando
babi119
esperimento
barnaba
ricordiamocene
miele98
CounterPunch
olifante
stilgar
mises
controcorrente
marioadinolfi
maquiavel
arsenico
calimero
oiraid
nanamalefika
liberopensiero
celeste
notimenospace
shockandawe
sannita
prospettiva_cdv
titollo
panther
cassandra
leguerrecivili
bartleby
mipassaperlatesta.
più che puoi
napoorsocapo
yadoge
  cerca



 

Diario | Psicologia e Guerra | Altrove | Chi è chi | Politichese | Intrighi | Serendipity | Europa | Sviluppo (in)sostenibile | Biotecnologie |
 
Diario
1visite.

16 febbraio 2003

farsa guerra: perchè non demilitarizzare l'Europa?

bellissima la manifestazione di ieri, avessi 30 anni di meno ci sarei stato, eccome !

però quel che mi lascia la bocca asciutta sono i trionfalismi del minuto dopo, del giorno dopo: la pace ha vinto! i pacifisti condizioneranno i governi! è una giornata epocale! è nato finalmente il 'nuovo' !

ma dove? ma come?

un come ci sarebbe, a mio modesto parere: demilitarizzare l'Europa, dichiararne neutrale l'intero territorio, e trasformare l'Europa in un immenso laboratorio per la pace, senza la necessità di prendere parte contro l'uno o l'altro dei Signori della Guerra, ma con la ferma determinazione innanzitutto a restarne fuori.

certo ci vorrebbe lungimiranza, accoglienza di chi dalle guerre fugge, senza distinzione di razza, cultura o religione, certo ci vorrebbe un'economia fuori dagli schemi Occidente-Resto-del-mondo, certo ci vorrebbe la determinazione politica, a partire dalla possibilità dei Cittadini di questa Europa di farsi sentire, di essere determinanti nel guidare dei processi, dei movimenti, e non solo parte del coro della tragicommedia 'politica'...




permalink | inviato da il 16/2/2003 alle 13:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
       marzo